Rane Fritte, Piatto tipico di Nettuno

 

I piatti tipici di  Nettuno: Rane fritte

 
Ccco uno dei piatti tipici più simboleggianti della cucina di Nettuno: le rane fritte. Secondo la tradizione, infatti, il fiumiciattolo Loricina, di Nettuno, una volta pullulava di rane. Ora, di rane non se ne vedono più ma, in caso doveste trovarle fresche, vi consiglio di provarle: il sapore somiglia a quello del pollo, ma è più delicato. Ecco per voi la ricetta di Anzio e Nettuno in cucina.
Le ricette di Anzio e Nettuno in cucina: Rane Fritte


RANE FRITTE
Ingredienti:
rane
farina q. b.
uova (a seconda della quantità di rane fritte che volete fare)

Mettete le rane in una ciotola con dell'acqua fredda e lasciatele riposare per circa tre ore. Nel frattempo, prendete un'altra ciotola, aprite le uova e sbattetele con una forchetta, come se steste facendo la base per una frittata. Salate. Al termine delle tre ore le rane dovranno essere sbiancate. Prendetele una ad una e immergetele prima nell'uovo poi nella farina. A questo punto, non resta che far riscaldare l'olio in una padella e friggere le rane finché non avranno un colorito dorato. Perchè le vostre rane fritte siano gustose, fate scaldare bene l'olio. Servitele calde. Vi stupiranno.